L'Università di Parma a CIBUS 2021

16 gruppi di ricerca dell’Università di Parma a Cibus a conferma del ruolo strategico della ricerca per l’industria del food

Un’area tutta dedicata all’ateneo Emiliano che da sempre lavora in stretto rapporto con l’industria alimentare. In occasione del prossima manifestazione fieristica CIBUS in fiera a Parma dal 30 agosto al 3 settembre, l’Università di Parma sarà presente con un’area dedicata per promuovere ricerca, didattica e le attività collegate alla sostenibilità alimentare.

Sarà possibile nel corso dei giorni apprezzare le diverse modalità attraverso le quali si articola il rapporto fra i due settori formazione e industria alimentare. Dall’offerta formativa al Food Project, alla Scuola di studi superiori in alimenti e nutrizione, al Cibus ci sarà modo di apprezzare nuovi protagonisti del settore accademico e nuove linee di ricerca che accompagneranno nei prossimi anni lo sviluppo di questo comparto.

16 gruppi di ricerca dell’Ateneo saranno impegnati durante la manifestazione, in un fitto programma di incontri one-to-one, nel corso dei quali esploreranno diversi ambiti scientifici e illustreranno progetti innovativi. Ad essere trattati tematiche nell’ambito della biochimica, biotecnologie ambientali, i comportamenti di consumo, l’economia dei sistemi agro alimentari, l’educazione in alimentare; sotto la lente anche temi particolarmente rilevanti in questo momento come la food chain sustainability, il food design, food waste, food microbiology, il miglioramento della qualità e dei processi di filiera, l’ottimizzazione della catena del freddo, il packaging, le produzioni animali e vegetali, le tecnologie alimentari.

Università di Parma a Cibus 2021: formazione e ricerca in fiera ultima modifica: 2021-08-26T14:52:23+02:00 da Valeria Cei