Packaging alimentare e la tecnologia NP Vetroliquido

L’azienda Tedesca Nanopool, ha sviluppato una tecnica che permette di rivestire i materiali biodegradabili tradizionalmente assorbenti, come la carta, con uno strato di biossido di silicio così da permetterne l’utilizzo per il confezionamento alimentare. i tratta della tecnologia NP Vetroliquido che rappresenta nell’ambito del confezionamento importante poiché supera alcuni limiti naturali di questi materiali. Leggi tutto

Confezioni monouso compostabili: la refezione scolastica si trasforma

Le nuove disposizioni per la riapertura delle scuole impongono per la refezione scolastica l’impiego di confezioni monouso possibilmente compostabili e piatti monouso. Una decisione che il Ministero dell’Istruzione ha adottato nonostante il comitato tecnico scientifico a maggio si fosse pronunciato in modo meno rigido sulle modalità necessarie a garantire la massima sicurezza dei ragazzi durante i pasti a scuola. Leggi tutto

Imballaggi in cartone i preferiti durante il COVID 19

Salute e sicurezza sono le principali prerogative che il packaging deve saper garantire specialmente in questo periodo e sono gli imballaggi in carta e cartone a riscuotere la fiducia degli Italiani. COMIECO, ha commissionato all’Istituto di Ricerca SWG uno studio per indagare com’è cambiato il nostro atteggiamento verso il packagingin questo periodo di emergenza sanitaria. Leggi tutto

Imballaggi in plastica al tempo del coronavirus: cosa succede in Germania

Condotto a fine aprile su un campione di oltre 120 aziende di medie dimensioni, il sondaggio dell’associazione Tedesca IK – Industrievereinigung Kunststoffverpackungen- ha come obiettivo quello di fotografare l’andamento, richiesta e produzione, degli imballaggi in plastica nel paese.Le aziende impegnate nella produzione di imballaggi in plastica destinati ai settori food, pharma e home care sono vicine al limite della propria capacità produttiva. Leggi tutto