Imballaggi rigidi e semirigidi per il packaging primario

In questa sezione troverete il catalogo e le schede tecniche degli imballaggi rigidi e semirigidi destinati al packaging primario. Le aziende specializzate nel settore packaging presentano i loro prodotti, un’ampia gamma di tipologie d’imballo che ….

Leggi di più

impiegano materiali plastici, cartone, vetro, metallo, alluminio, in misura diversa a seconda dei settori merceologici di riferimento. Il packaging primario, poichè a diretto contato con il prodotto ha sempre fondamentali prerogative in termini igienico-sanitari per la corretta e sicura conservazione del prodotto contenuto.

L’ampia gamma di imballi rigidi e semirigidi destinati al confezionamento primario

Un ampio assortimento di soluzioni che spazia da imballaggi rigidi, come i contenitori a banda stagnata o alluminio, dai barattoli alle lattine, alle bottiglie in vetro, dai contenitori in plastica differenziati per settore merceologico , specifici per alimenti o per cosmetici o ancora per prodotti farmaceutici .

Sul fronte dei materiali, due fra tutti, citiamo gli imballaggi realizzati in PET, materiale importante per il packaging, trasparente, incolore, con importanti caratteristiche di resistenza, leggerezza e una straordinaria possibilità di riciclo potenzialmente infinta, senza il venir meno delle sue caratteristiche fondamentali. Flaconi e bottiglie in PET, sono imballaggi rigidi e semirigidi di largo utilizzo per il packaging primario, in particolar modo nei settori alimentare e farmaceutico.

E ancora, frutto dell’impegno costante della ricerca sul fronte materiali, ci sono gli imballaggi in bioplastica; materiale ecosostenibile anche in questo caso capace di sfruttare il riciclo in modo sostanziale, è impiegato per un gran numero d’imballaggi, come nel caso delle capsule per il caffè .

Nella sezione  imballaggi rigidi e semirigidi nel packaging primario potrete trovare questo e molto altro ancora.

Visualizzazione di tutti i 6 risultati