packaging premiere terza edizione

Arte protagonista, la sostenibilità sposa la creatività e firma il mondo del lusso

Apre i battenti Packaging Premiere, terza edizione per la manifestazione dedicata al packaging del prodotto di lusso. 

Nuova sede con uno spazio espositivo più ampio, 13.000 mq, per soddisfare il crescente interesse degli operatori del settore che fin dalla prima edizione hanno accolto con entusiasmo la presenza di una manifestazione espressamente dedicata alle lavorazioni destinate al prodotto di lusso. 

La giornata di apertura accende i riflettori su 242 espositori del settore provenienti da 17 paesi del mondo, in crescita del 20% rispetto alla passata edizione del 2018. Si conferma il profilo internazionale dell’evento e l’interesse trasversale per il prodotto di alta gamma che travalica qualsiasi confine geografico. Suggestive le atmosfere regalate dallo stretto rapporto con l’arte che la manifestazione conferma anche in questa edizione; l’Art Gallery quest’anno dedicata al tema della metamorfosi gioca con i materiali del packaging e sulla fondamentale possibilità dell’imballaggio di diventare anche altro. La creatività in questo senso si confronta con la sostenibilità e il concetto di bello sposa il valore del buono. 

Le opere di artisti di fama internazionale come Agnese Del Gamba, Francesca Meana, Daniele Papuli, Alessandro Rametta, Simone Crestani e Giorgio Rastelli sono il cameo che accompagna il visitatore attraverso  le soluzioni proposte dalle aziende in esposizione, un’utenza attentamente selezionata protagonista quotidianamente del settore del lusso.

Opere realizzate da artisti per Packaging Premiere

In veste di punto d’incontro fra designer, produttori e brand internazionali Packaging Premiere è anche il luogo della sperimentazione e delle anteprime, un angolo di visuale privilegiato per scoprire le tendenze di domani. 

Ad arricchire la manifestazione il programma congressuale che in questa prima giornata accompagna l’utente in un viaggio nelle dinamiche comunicative più efficaci per far conoscere il prodotto di lusso e comunicarne i cambiamenti. Dalla comunicazione nel mondo del  vino agli strumenti impiegati dall’azienda dolciaria Loacker per progettare un packaging più vicino alle esigenze della sua utenza.

C‘è attesa per l’intervento in programma a chiusura della prima giornata  del Politecnico di Torino che propone con “HEALTH & BEAUTY NEW GENERATION” una riflessione sulla “Profumeria artistica, il design e il packaging di lusso”. Fondamentale il carattere di vicinanza e collaborazione che il mondo della formazione condivide con questo segmento di mercato. 

Questo e molto altro succede e succederà qui a Packaging Premiere a FieraMilanoCity il 28, 29 e 30 maggio. 

Al via Packaging Première: il primo giorno della III edizione ultima modifica: 2019-05-28T13:32:59+02:00 da Redazione