Creazioni BC Boncer

La Bc Boncar di Busto Arsizio specializzata in packaging di lusso da vita a una cordata di aziende per produrre mascherine

Specializzata nella produzione di packaging di lusso la BC Boncar ha avviato in questi giorni una produzione straordinaria di mascherine per gli ospedali e le amministrazioni che vende a prezzo di costo. Non si tratta di presidi medici ma di una prima protezione che comunque risulta preziosa in una situazione di emergenza come quella attuale. L’iniziativa è nata quasi per caso e attualmente coinvolge circa una decina di aziende tra produttori di fustelle, elastici, aziende di confezione e merita di essere raccontata.

La BC Boncar è un’azienda nata nel 1988 fondata e diretta da Paolo Bonsignore e Anna Laura Carella, marito e moglie. Si tratta di una realtà produttiva che lavora ad alto livello nell’ambito del packaging luxury, ha come interlocutori case di moda internazionali e marchi fra i più noti. Proprio dal tessuto normalmente utilizzato per la realizzazione di sacchetti che avvolgono preziosi gioielli e accessori, è nata l’idea di realizzare delle mascherine protettive inizialmente destinate ai fornitori che arrivavano in azienda privi di protezioni.

L’emergenza sempre più pressante e la carenza nelle strutture ospedaliere pubbliche e private di mascherine protettive ha portato alla scelta di incrementarne la produzione. L’azienda prende contatto con l’ospedale di Busto Arsizio che necessita di oltre un migliaio di mascherine per gli amministrativi; ma anche alcune case di cura private risultano in difficoltà. Benché, ribadiamo non si tratti di presidi medici e di supporti certificati, sono tuttavia una prima protezione che oggi può rivelarsi determinante.

Paolo Bonsignore prende contatto con un’azienda di Matera produttrice di un tessuto in grado di rendere le mascherine più sicure e nel giro di qualche giorno prende vita una task force di aziende che collabora a questo progetto senza alcun guadagno, ma chiedendo esclusivamente la copertura dei costi di produzione. I dipendenti della BC Boncar hanno accettato di buon grado di occuparsi del controllo qualità, della sanificazione e del fisaggio delle mascherine e dall’impegno di tutte le realtà coinvolte, oggi escono 2500 mascherine al giorno. Continua, precisa Paolo Bonsignore, la ricerca sui materiali e le modalità produttive per velocizzare il processo di produzione e la qualità del prodotto nella speranza di riuscire ad aiutare il maggior numero di persone possibile.

Quando le nostre aziende sono motivo d’orgoglio per la qualità e la professionalità e per quell’umanità che è un valore difficilmente quantificabile, non ci sono più dubbi sulle nostre possibilità di superare momenti critici come questi.

Dal packaging di lusso alle mascherine per gli ospedali e le amministrazioni ultima modifica: 2020-03-16T13:05:37+01:00 da Valeria Cei