Fondi alle imprese

Agevolare la competitività delle imprese a livello internazionale con fondi destinati a ricerca e sviluppo

C’è tempo ancora fino al 27 novembre per partecipare al bando MISE Agrifood, Fabbrica Intelligente, Scienze della Vita, la misura che l’Italia di concerto con l’Europa, nell’ambito della “Strategia nazionale per la specializzazione intelligente” ha introdotto per l’erogazione di fondi alle imprese. È di 561 milioni di Euro la somma disponibile prevista dal Bando per finanziare il comparto ricerca e sviluppo nell’ambito di tre settori applicativi, quali:

  1. Agrifood: investimenti a sostegno dello sviluppo di nuove tecnologie per il comparto alimentare, agricolo, per il packaging degli alimenti, per le applicazioni industriali intelligenti volte alla riduzione degli scarti e alla valorizzazione dei sottoprodotti.
  2. Fabbrica Intelligente: sviluppo di processi produttivi sostenibili, introduzione di sistemi per la produzione personalizzata e applicazioni per intelligenza artificiale
  3. Scienze della Vita: sviluppo di tecnologie per l’invecchiamento attivo e l’assistenza domiciliare, sistemi di diagnostica avanzata, tele medicina, biotecnologie e molto altro

Fondi alle Imprese: chi può usufruire del bando e come

Possono partecipare al Bando del MiSe in forma singola o associate imprese di ogni dimensione e Centri di Ricerca. Le imprese devono essere attive nei settori dell’artigianato e agroartigianato o dell’industria e dei servizi all’industria. La presenza dei Centri di Ricerca diventa obbligatoria per la partecipazione di associazioni di imprese.

La partecipazione al Bando richiede l’invio della domanda on line entro il 27 novembre 2018, mentre l’accesso ai fondi prevede una doppia modalità di erogazione:

  1. Presentazione del progetto a sportello: per l’accesso a fondi da tra 800 mila e 5 milioni di euro
  2. Procedura di negoziazione diretta con il Ministero secondo un piano di sviluppo volto all’introduzione di innovazioni tecnologiche: per l’accesso a fondi tra 5 e 40 milioni di euro.

Il Bando MiSe ha come obiettivo la crescita tecnologica delle imprese, elemento dal quale dipende lo sviluppo dell’industria e la sua competitività sui mercati. Per questa ragione la maggior parte dei fondi sono destinati a imprese del mezzogiorno secondo una distribuzione così congegnata:

  • Regioni del Mezzogiorno: circa 290 milioni di euro
  • Abruzzo, Molise e Sardegna, considerate regioni in transizione: circa 100 milioni di euro
  • Le restanti Regioni d’Italia: circa 175 milioni di euro

Il tipo di finanziamento previsto è un contributo diretto o attraverso finanziamento agevolato

Le spese ammissibili

Il Bando del MiSE copre del progetto partecipante: le spese di personale, l’acquisto di attrezzature e materiale, quanto necessario per licenze e brevetti e le spese di consulenza.

Per informazioni più dettagliate si rimanda al sito istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico.

Fondi alle imprese con il Bando MiSE: “Agrifood, Fabbrica Intelligente, Scienze della Vita” ultima modifica: 2018-11-13T13:18:38+01:00 da Redazione