ECOMONDO EDIZIONE 2019

Conto alla rovescia per la XXIII edizione di ECOMONDO dal 5 all’8 novembre in fiera a Rimini

A pochi giorni dall’apertura di Ecomondo edizione 2019 c’è grande attesa per l’evento principe sull’economia circolare. Dal 5 all’8 novembre in Fiera a Rimini il programma sarà serrato in un momento peraltro cruciale per tutte le tematiche legate alla sostenibilità ambientale, alla gestione dei materiali e delle risorse, alle opportunità concrete di correggere le rotte principali della nostra economia per garantirci un futuro che non potrà essere se non sostenibile.

In contemporanea con KEY Energy il salone delle energie rinnovabili e con il biennale Sal.Ve, il salone dei veicoli ecologici questa 23 esima edizione sarà la prima per un’altra rassegna agli esordi, DPE – Distributed Power Europe, un evento dedicato alla power generation.

Il 5 novembre l’apertura sarà dedicata come tradizione vuole al Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Sergio Costa che accoglierà i 1300 espositori attesi e i visitatori presenti al taglio del nastro di questa nuova edizione dell’evento.

Cosa vedremo ad Ecomondo 2019: le macroaree dell’evento

La 23 esima edizione di Ecomondo offrirà una panoramica completa sui diversi aspetti e settori che ruotano in torno alla green economy.

Con l’approvazione dell’Unione Europea del Pacchetto sull’Economia Circolare, le imprese che si occupano di recupero e riciclo hanno nuove opportunità per interpretare e vincere la sfida della trasformazione delle attività di riciclo tradizionali per un’economia lineare in quelle attuate in presenza di un‘economia circolare. A Ecomondo saranno presenti le più importanti tecnologie innovative per la gestione integrata e valorizzazione dei materiali.

A tal proposito l’evento si conferma come la cornice ideale per fare il punto per la Bioeconomia circolare con le grandi imprese italiane per il settore delle bioplastiche biodegradabili e compostabili. Un appuntamento che tradizionalmente stimola l’innovazione e rafforza la competitività sul mercato mondiale dei prodotti sostenibili.

Bioeconomia circolare ad Ecomondo edizione 2019

Anche in questa edizione 2019 ritroveremo inoltre uno spazio specifico dedicato al ciclo integrato delle acque, Global Water Expo. Interessante rilevare come le imprese della filiera del percorso idrico registrino una notevole vivacità, sono infatti cresciute le presenze in questo comparto in tutti i servizi, dalla captazione, alla restituzione fino all’ambiente.

Importanti e numerosi su questa tematica anche gli eventi, che ripercorreranno tutte le principali tematiche legate al settore idrico. Fra gli altri segnaliamo in focus sulle soluzioni digitali per il settore “acqua 4.0” con le proposte che in ambito digitale possono migliorare efficienza, pianificazione e gestione della risorsa.

Restando sul fronte degli approfondimenti un programma corposo è anche quello che si occuperà della blue economy, l’economia del mare.

Torna, atteso ad Ecomondo, un focus sulle start up italiane e internazionali e proprio sul fronte della crescita delle relazioni internazionali si confermano determinanti anche quest’anno le attività di promozione e organzizzazione promosse dall’agenzia Ice e del Mise.

Ecomondo 2019 ospiterà inoltre l’annuale appuntamento degli Stati Generali della Green Economy, promossi dal Consiglio Nazionale della green economy, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico per un’analisi e un aggiornamento sui temi economici e normativi più attuali e cruciali. “Per un Green New Deal in Italia e in Europa”, quest’anno si prefiggono l’obiettivo di affrontare congiuntamente la crisi ambientale, a partire da quella climatica, la bassa crescita economica e la crescente disuguaglianza. Anche a Key Energy si annuncia un importante evento di apertura: il Professor Vittorio Chiesa, direttore dell’Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenterà uno studio di scenario che incluede le previsioni future, oltre che sullo sviluppo delle energie rinnovabili, anche sul processo di riqualificazione del patrimonio immobiliare e sul trend della mobilità.

Dunque dagli espositori in fermento agli eventi divulgativi e formativi, l’imponente macchina di ECOMONDO è pronta nuvamente a partire e tracciare la rotta dei prossimi traguardi dell’economica circolare.

Ecomondo edizione 2019 ai blocchi di partenza ultima modifica: 2019-10-31T12:36:05+01:00 da Redazione