ecomondo 2023

Crescono i visitatori nella prima edizione senza Key Energy, grande copertura mediatica dell’evento, le ottime prospettive della decarbonizzazione e spazio alle innovazioni green

La 26ª edizione di Ecomondo, il Salone internazionale dell’economia circolare di Italian Exhibition Group, si congeda dal suo pubblico, già con le date della prossima edizione fissate. La manifestazione è stata un grande successo, senza KeyEnergy per la prima volta, ma con un aumento del 15%  delle presenze rispetto allo scorso anno, a sottolineare in modo incontrovertibile come quello intorno alle tematiche relative alla transizione ecologica sia molto più che un interesse ma una vera e propria diffusa esigenza di strumenti per interpretare il futuro.

Con oltre 150.000 metri quadrati dedicati a 1.500 brand espositori, in crescita del 10% rispetto all’anno precedente, Ecomondo ha offerto quattro giornate intense di business e networking. La partecipazione digitale è stata altrettanto rilevante, con la piattaforma B2B Greentech Insights che ha registrato 600.000 visualizzazioni dei profili espositori, trasformando la copertura mediatica in uno degli elementi chiave di questa edizione.

La decarbonizzazione come scenario auspicabile e redditizio

Fra i grandi temi affrontati nella quattro giorni da poco conclusa, Ecomondo 2023, ha evidenziato chiaramente come dalla bioeconomia rigenerativa alla blue economy, le tecnologie per la circolarità sono pronte a rigenerare gli ecosistemi, diventando proficue quando associate a politiche orientate alla decarbonizzazione. Con un excursus sui tutti i settori coinvolti, dalla valorizzazione dei rifiuti come risorsa al monitoraggio ambientale, si è cercato di delineare nel modo più preciso i diversi possibili scenari per un futuro sostenibile. Nel rapporto “L’economia di domani: una green economy decarbonizzata, circolare e rigenerativa“, presentato agli Stati Generali della Green Economy 2023, si sottolineano i numeri potenziali che la green economy può conseguire, con un beneficio stimato di 689 miliardi di euro in un arco di dieci anni, a fronte di costi cumulati di 136,7 miliardi, derivanti dal pacchetto normativo europeo per la decarbonizzazione “Fit for 55”.

Ecomondo 2023: un profilo sempre più internazionale

Crescono le presenze e cresce in modo significativo anche il profilo internazionale di Ecomondo. In costante aumento il numero dei Paesi di provenienza dei visitatori della manifestazione, con una maggiore rappresentanza di Spagna, Germania, Grecia, Serbia, Egitto e Tunisia. Oltre 630 gli operatori esteri internazionali che sono stati ospitati, per gli oltre 2.700 business matching organizzati in collaborazione con Agenzia ICE, Ministero degli Affari Esteri, e la rete globale di regional advisor di IEG.

Ecomondo 2023 assegna il premio Cagnoni, spazio alle innovazioni green

Lo sguardo rivolto sempre avanti, al futuribile e al mondo delle innovazioni green è quello che ha spinto all’istituzione del premio intitolato a Lorenzo Cagnoni, presidente recentemente scomparso, di Italian Exhibition Group e grande sostenitore, fin dal suo esordio, di Ecomondo. Il riconoscimento, destinato a scale-up e start-up, ha premiato lo sviluppo di soluzioni tecnologiche volte a promuovere la transizione verso un’economia circolare.

Per la categoria scale-up, tre sono le realtà eccellenti che sono state celebrate. Eco Reciclyng, specializzata nello sviluppo e realizzazione di processi ed impianti innovativi per il recupero di metalli provenienti da materie prime secondarie; HBI, premiata per aver sviluppato, brevettato e realizzato una tecnologia poligenerativa per il trattamento dei fanghi da depurazione e infine, AMP Robotix, per le soluzioni di automazione alimentate dall’intelligenza artificiale che migliorare il processo di riciclo.Per la categoria startup, hanno conquistato il podio 3Bee, per lo sviluppo di tecnologie per la rigenerazione della biodiversità, Oxoco, specializzata nella realizzazione di impianti che producono materiali e gas tecnici riutilizzabili, e Mixcycling, che impiega gli scarti di produzione per realizzare materiali ecologici alternativi alla plastica.

La 27esima edizione di Ecomondo si svolgerà in Fiera A Rimini dal 5 all’8 novembre 2024

Ecomondo 2023: un grande successo già dai primi indicatori ultima modifica: 2023-11-14T13:11:07+01:00 da Valeria Cei