TUTTOFOOD 2019

Fra nuovi mercati e prodotti Made in Italy TUTTOFOOD 2019 parla tutte le lingue del mondo

Giornata conclusiva per TUTTOFOOD 2019 che festeggia questa nuova edizione dell’evento dedicato al mondo dell’agroalimentare con numeri di grande soddisfazione.

Oltre 2900 marchi presenti provenienti da 43 diversi paesi del mondo regalano una visione internazionale di un settore nel quale l’Italia eccelle. Un edizione che fedele alla sua missione rappresenta un’ottima occasione di interscambio commerciale e promuove la nascita di nuove partnership e collaborazioni fra mercati di paesi differenti.

Fra le presenze internazionali più significative: Spagna, Regno Unito, Francia, Germania e Portogallo fra i primi cinque, ma è stata rilevante anche la presenza di Grecia, Cina, Thainlandia, Stati Uniti, ricordiamo a tal proposito che TUTTOFOOD è l’unica manifestazione per il settore FOOD di cui è ufficialmente riconosciuta la rilevanza commerciale dal Dipartimento dell’Agricoltura Statunitense. A partecipare del resto sono anche buyer internazionali provenienti da oltre 100 paesi. In crescita rispetto alle passate edizioni anche le collettive internazionali.

In questa edizione 2019 della manifestazione assistiamo inoltre al battesimo di nuove aree merceologiche come TUTTOWINE dedicata al vino e di nuove iniziative a sostegno delle crescenti esigenze del mercato , è il caso di EVOLUTION PLAZA, l’accademia digitale. Un record di presenze lo hanno fatto registrare aree merceologiche come TUTTOOIL, TUTTOSWEET, e TUTTOPASTA, importanti le innovazioni di prodotto per i tradizionali settori TUTTOMEAT e TUTTODIARY, dedicati a carne, salumi, latticini e in generale a tutti i prodotti freschi. Indicativo il successo riscontrato poi dai settori salutistici come TUTTOGREEN e TUTTOHEALTH che riflettono del resto l’interesse crescente per queste tematiche da parte del consumatore.

Consistente la presenza Italiana con un’ottima visibilità per le nostre regioni e per le loro specialità. Anche per il nostro paese le collettive regionali si sono rivelate importanti così come fondamentale è stata la partecipazione dei Consorzi che hanno restituito una fotografia fedele del nostro mercato interno.

Nuovi trend: cosa mangiamo, come e dove

TUTTOFOOD 2019 ha offerto fra l’altro un’ottima visuale sulle nuove tendenze in fatto di consumi, restituendo una panoramica non solo degli alimenti ma anche delle modalità del loro consumo.

I pasti consumati fuori casa sono una tendenza affermata che va molto oltre la necessità legata al tempo del lavoro, ma diventa parte integrante del piacere dello svago. Fin qui nessuna novità se non fosse per le modalità di consumo. Si moltiplicano rispetto al classico ristorante, i luoghi di somministrazione degli alimenti caratterizzati da particolari modalità di consumo. Dal consolidarsi della pratica dell’aperitivo, alle degustazioni, allo street food, le specialità da gustare sono diverse e di qualità sempre crescente. Il packaging per alimenti si adegua ad un’offerta sempre più orientata al cibo da passeggio e si fa più funzionale, pratico oltre che sostenibile.

Si afferma un’esigenza di qualità degli alimenti e un’attenzione crescente a cibi naturali per consumi salutari con un’offerta sempre più ampia di menù vegetariani e vegani. Si amplia anche il mercato dei cibi speciali con una tendenza forte a semplificare notevolmente la possibilità del pasto conviviale anche per coloro che hanno esigenze particolari, dalle intolleranze alla celiachia.

Milano food city: una settimana di eventi dedicati al food

A sostenere l’importanza del settore food con uno sguardo sull’intera filiera la presenza anche quest’anno di una settimana di eventi a Milano espressamente dedicati al comparto. Dal 3 maggio al 9 maggio Milano ha offerto le migliori opportunità per cogliere tutte le novità del settore, da TUTTOFOOD, al concomitante SEEDS&CHIPS, alla seconda edizione di MAPIC FOOD. In merito a quest’ultimo ricordiamo che si tratta di un evento che ha come obiettivo l’espansione su altri mercati degli operatori che lavorano nell’ambito della ristorazione. Favorisce la nascita di partnership con investitori, operatori turistici, proprietà e gestori di siti commerciali per trasformare singole realtà nelle future destinazioni gourmet. Anche in questo caso una manifestazione che raccoglie un interesse crescente a testimonianza di un settore denso di cambiamenti.

TUTTOFOOD 2019: una crescita inarrestabile ultima modifica: 2019-05-09T16:03:17+02:00 da Redazione