produzione farmaci conto terzi

I dati dello studio Prometeia confermano la produzione farmaci conto terzi come un settore della nostra industria di primaria importanza

I dati aggiornati, presentati di recente a Milano, dello studio condotto da Prometeia nel 2016 sul CDMO farmaceutico, rilevano i numeri forti della produzione farmaci conto terzi nel nostro paese.  Una produzione il cui valore incide per il 23% sul complessivo UE di 7,6 miliardi e vede l’Italia davanti a Francia e Germania.

Le aziende Italiane del comparto, hanno saputo crescere nelle competenze e nelle attrezzature, presentandosi ai grandi gruppi internazionali come la risposta più efficiente alla loro esigenza di esternalizzazione dei servizi di produzione e confezionamento del farmaco. I brand più importanti sono infatti sempre più inclini a questa politica gestionale, concentrando le proprie risorse nella ricerca e nel marketing piuttosto che sulla produzione.

I numeri della ricerca sulla produzione farmaci conto terzi

Secondo l’analisi dei dati di bilancio delle aziende del comparto presenti in Europa, le imprese Italiane sono capofila con una produzione del valore di 1,7 miliardi, a seguire il CDMO Farmaceutico Tedesco con una produzione del valore di 1,5 miliardi, quindi la Francia con 1,4 miliardi. Per il nostro paese il valore generato dal comparto della produzione farmaci conto terzi ha ampiamente superato quello dell’industria manifatturiera e le aspettative future sono decisamente importanti.

produzione farmaci conto terzi italiaDel resto sempre secondo i dati della ricerca Prometeia il percorso di crescita evidenziato dalle nostre aziende per questo comparto fra il 2010 e il 2016 è fortemente esplicativo. È stato registrato un aumento del fatturato del 40%, con una crescita omogenea e coerente di tutti i  segmenti d’attività: dai più tradizionali non iniettabili con il +31% ai più recenti ed evoluti iniettabili insieme alle produzioni biologiche, cresciuti del 48%.

Fattore determinante di questo solido successo è la crescita esponenziale delle esportazioni che nel periodo considerato, 2010-2016, sono aumentate del 67%. Sebbene  la percentuale dei prodotti destinati alla vendita sui mercati europei sia decisamente maggioritaria, circa il 54%, risulta interessante il dato degli Stati Uniti  che con il 22% incide con una richiesta pari al doppio di quella relativa al comparto manifatturiero.

Le caratterstiche delle nostre aziende per la produzione farmaci conto terzi

Poter rappresentare la risposta più efficiente alla domanda del mercato è l’esigenza primaria del CDMO Farmaceutico Italiano che, in piena coerenza, è incline agli investimenti volti al miglioramento del livello qualitativo e quantitativo della produzione.

Da leggere dunque in quest’ottica i dati relativi alla quota di investimenti destinati al comparto produzione per incrementare efficienza e velocità, circa l’8% del fatturato. Degli investimenti complessivi, ben oltre la metà, circa i 3/4, sono  destinati alle linee produttive, per nuovi acquisti nel 53% dei casi o per ammodernamento nel 25% dei casi. In quest’ottica le patrnership con le aziende produttrici di macchine per la produzione e il confezionamento si rivelano decisamente strategiche.

Dunque le nostre aziende per il conto terzi farmaceutico investono molto sui macchinari e molto per l’innovazione tecnologica e in questo senso risultano uno dei settori sensibili e interessati ai benefici che le innovazioni digitali potranno portare nei numeri e nelle caratteristiche della produzione.

Non stupisce quindi che lo studio identifichi il comparto come particolarmente attivo rispetto alle applicazioni previste da industria 4.0 e proprio da questo settore si attenda nel prossimo futuro un deciso investimento.

Si consideri infatti che la maggior parte delle implementazioni nelle fasi produttive previste da industria 4.0 sono rivolte alla gestione in remoto degli impianti produttivi. In tal senso i benefici in termini di velocità precisione quantità prodotta sono tali da ritenersi assolutamente strategici per questo comparto.

Produzione farmaci conto terzi : Italia leader in Europa ultima modifica: 2017-10-31T18:01:30+02:00 da Redazione