macchine per confezionamento 4.0

Marchesini punta all’industria 4.0 e implementa sulle macchine per il confezionamento i sistemi di visione SEA Vision

Dopo una lunga collaborazione le macchine per il confezionamento di Marchesini sposano definitivamente la tecnologia 4.0 di Sea Vision. Gennaio 2018 si chiude con l’ufficializzazione dell’acquisizione del 48% di Sea Vision da parte di Marchesini. Sea Vision è un’azienda Lombarda specializzata nella crezione di sistemi di ispezione e visione, da tempo applicati per il controllo qualità e l’anticontraffazione del farmaco dall’azienda Bolognese.

L’operazione da 125 milioni di Euro sancisce l’ingresso di Marchesini in una realtà dinamica e in forte espansione come quella rappresentata dall’azienda Lombarda. Prossime circa 10o nuove assunzioni che riflettono un investimento per la crescita sorretto da un fatturato altrettanto vitale. Complice l’obbligatorietà della serializzazione dei farmaci per i paesi UE, così come negli USA, in Cina e nei nuovi paesi emergenti come Brasile, Russia e Nord Africa, le previsioni sul fatturato di Sea per il 2018 sono attese in crescita del 40% rispetto allo scorso anno.

Sebbene a Sea Vision è garantita piena indipendenza, l’accordo raggiunto con Marchesini, permetterà all’azienda Bolognese di implementare dalla fase di progettazione delle macchine per il confezionamento i sistemi di visione Sea Vision. In merito le dichiarazione dei vertici di entrambe le aziende sono più che entusiasistiche.

Pietro Cassani, Amministratore delegato di Marchesini Group, lo definisce “un passo avanti importante per garantire ai nostri clienti un prodotto a tutti gli effetti classificabile come bene 4.0. Con questa acquisizione ” continua Cassani, “ vogliamo diventare un riferimento assoluto in queste tematiche, fondamentali per le imprese farmaceutiche con cui lavoriamo”.

Interviene in proposito anche il Presidente del Gruppo, Maurizio Marchesini che precisa come secondo la sua visione l’industria 4.0 intesa come ’‘applicazione della digitalizzazione alla manifattura” rappresenti una straordinaria opportunità per gli imprenditori; in quest’ottica  l’accordo con Sea Vision è un nuovo importante tassello che permetterà a Marchesini Group d’influire sul mercato in modo ancora più concreto.

Sea Vision dal canto suo, affida alle parole del suo Presidente, Luigi Carrioli, l’entusiasmo e la soddisfazione nel veder riconosciuto l’elevato valore tecnico delle proprie applicazioni in campo industriale e precisa come questo accordo rappresenti per la loro azienda, un ulteriore impulso allo sviluppo di nuove tecnologie e prodotti. Anche l’Amministratore delegato Michele Cei conferma grinta ed entusiasmo verso i nuovi scenari che questa partnership aprirà per Sea Vision, primo fra tutti l’ingresso su nuovi mercati.

Macchine per confezionamento 4.0 Marchesini acquisisce il 48% di Sea Vision ultima modifica: 2018-02-01T11:31:57+01:00 da Valeria Cei