Plastica e ambiente

Dall’Inghilterra alla Germania le iniziative degli altri paesi per diminuire l’impiego della plastica in favore dell’ambiente

Plastica e ambiente, una questione complessa; un simbolo evidente della necessità d’indirizzare vita sociale, attività produttive e politiche degli Stati in una direzione sostenibile. Espressione evidente delle straordinarie opportunità che le scoperte dell’uomo, è il caso dei materiali plastici, hanno rappresentato per l’evoluzione dell’economia, della società e della cultura, dimostrazione efficace di come sia indispensabile gestirle nella maniera corretta.

Oggi questo materiale è al centro di interventi spesso drastici con l’obiettivo di ridurne l’utilizzo come materiale vergine, incentivare l’impiego di una quota sempre crescente di materiale riciclato e ottimizzarne la gestione. Recente la notizia circa l’intenzione della Gran Bretagna di introdurre dal 2022 una tassa sulla produzione e importazione degli imballaggi in plastica, un dazio rivolto al packaging che non raggiunga il 30% di materiale riciclato. Ne ha dato annuncio il Ministro delle Finanze Britannico presentando la finanziaria 2019, una proposta sulla quale nei prossimi mesi sarà avviata una consultazione pubblica e che com’era presumibile già divide aziende e associazioni.

Intanto è uscita, messa a punto dalla British Plastics Federation e da Recoup, la guida “Recyclability By Design”, il supporto destinato a designer e progettisti con l’obiettivo di guidarli alla realizzazione di imballaggi più facili da riutilizzare e riciclare. Dunque un impegno deciso quello della Gran Bretagna verso la promozione dell’economia circolare, portato avanti con un articolato programma di interventi capace di ritagliare alla nazione un posto di primo piano nell’adozione di politiche sostenibili.

Lasciamo l’Inghilterra per la Germania.  L’Associazione dei Produttori Tedeschi di Imballaggi in Materiale Plastico, IK Industrievereinigung Kunststoffverpackungen, raccoglie la sfida della Commissione Europea con la Plastics Strategic e s’impegna al raggiungimento di due importanti obiettivi entro il 2025. Il primo dei due è un traguardo non trascurabile per la complessità dell’intervento che richiede e prevede l’innalzamento a 10 milioni di tonnellate del quantitativo di plastica riciclata utilizzata per la produzione di imballaggi.

Nel secondo caso, sempre entro il 2025, il 90% del packaging prodotto dalle aziende Tedesche sarà riutilizzabile o completamente riciclabile. Considerando che l’attuale percentuale è già stabile sul 75%  sembra un traguardo realistico da raggiungere come naturale evoluzione del percorso in essere.

Plastica e ambiente: misure per la sostenibilità ultima modifica: 2018-12-04T12:44:38+00:00 da Redazione