Macchina di confezionamento per suste da spedizione AMAZON ( immagine di Amazon)

Il packaging in carta diventa personalizzato sulla base delle dimensioni del singolo prodotto con una riduzione del 26% di materiale da imballaggio e un pack considerevolmente più leggero

Amazon sta sperimentando l’adozione di nuove macchine per il confezionamento in Europa e negli Stati Uniti con l’obiettivo di creare un packaging in carta personalizzato nelle misure in quanto perfettamente adattato alle dimensioni dei prodotti. La tecnologia di confezionamento adottata, grazie ai sensori incorporati, analizza gli articoli da imballare, dai videogiochi ad utensili per la cucina, dagli articoli sportivi alle forniture per ufficio, calcolando la quantità di carta necessaria per un imballaggio sicuro. Ogni busta viene sigillata mediante termosaldatura, evitando l’uso di colla e riducendo al minimo lo spazio vuoto intorno ai prodotti.

L’utilizzo di queste buste in carta leggera, 100% riciclabili e personalizzate, consente di ridurre in media di oltre 26 grammi il materiale da imballaggio per ogni spedizione e il packaging è significativamente più leggero (fino al 90%) rispetto alle scatole di cartone di pari dimensione. La tecnologia è stata sviluppata riadattando i macchinari precedentemente utilizzati per la produzione di imballaggi in plastica.

Amazon, costantemente impegnata nella ricerca e test di nuove soluzioni di imballaggio per ridurre l’impatto ambientale, grazie a questa nuova adozione, è in grado di ridurre ulteriormente le emissioni di CO2 legate alle spedizioni, facendo un ulteriore passo avanti verso il raggiungimento dell’obiettivo “zero emissioni” entro il 2040.

L’impegno di Amazon in quest’ottica non è certo nuovo. Sono diverse le scelte operate in quest’ottica dall’azienda negli ultimi anni, dall’uso di buste di carta, scatole e buste di cartone riciclabili per gli ordini spediti dalla sua rete di distribuzione europea, alla sostituzione dei cuscini d’aria in plastica con carta da imballaggio riciclata e riciclabile. Basti pensare che dal 2015 la riduzione del peso medio degli imballaggi per spedizione è stata del 41% a livello globale, con un risparmio di oltre 2 milioni di tonnellate di materiale da imballaggio.

Fa parte di queste misure anche la proposta di Amazon ai partner di vendita con il programma “Spedito senza imballaggio Amazon aggiuntivo”; si tratta della spedizione diretta degli ordini ai clienti senza imballaggi aggiuntivi da parte di Amazon, contribuendo a ridurre ulteriormente l’uso di materiale di imballaggio. Nel 2022, oltre l’11% delle spedizioni globali di Amazon ha seguito questa modalità.

Macchine di confezionamento nuove per Amazon ultima modifica: 2023-10-23T13:40:12+02:00 da Valeria Cei