Direttiva sugli articoli monouso in plastica

Aziende e Associazioni del mondo del packaging con l’approvazione della  direttiva sugli articoli monouso in plastica chiedono la tutela della libera circolazione delle merci

La direttiva sugli articoli monouso in plastica approvata dall’Unione Europea, oltre agli entusiasmi, ha da subito generato da parte degli addetti ai lavori una serie di riflessioni e perplessità sui rischi complessivi derivanti dall’introduzione di una norma di questo tipo. Condivise le finali,à i maggiori dubbi sono stati sollevati sulle modalità di attuazione. Come precipitato di un malcontento da subito evidente, la scelta della cordata di associazioni e aziende nazionali e internazionali del comparto packaging, di richiedere precise tutele all’Unione Europea circa il rispetto della libera circolazione delle merci.

È questa infatti la richiesta portata all’attenzione della Commissione Europea da alcuni dei protagonisti della filiera, la  salvaguardia dei principi di libera concorrenza sui mercati UE nella commercializzazione dei prodotti confezionati e degli imballaggi stessi, nel pieno rispetto della lotta all’inquinamento ambientale

Il timore più sentito è la possibilità che l’approvazione della direttiva sugli articoli monouso in plastica, scavalchi la direttiva sugli imballaggi e i rifiuti da imballaggio e si traduca in un’eccessiva autonomia decisionale rispetto alla commercializzazione, ai requisiti di prodotto e di marcatura degli stessi. Il configurarsi in questo senso dell’opportunità per gli Stati Membri di introdurre in modo unilaterale vincoli alla commercializzazione di alcuni imballaggi sul mercato, potrebbe finire con il compromettere la libera circolazione delle merci.

Per queste ragioni dalle aziende e associazioni firmatarie proviene la richiesta formale alla UE di garantire:

  • la direttiva sugli imballaggi e rifiuti da imballaggio come riferimento esclusivo per la gestione del packaging qualora le direttive entrassero in conflitto
  • la tutela della libera circolazione delle merci in ottemperanza all’articolo 18 della direttiva 94/62/CE
  • l’obbligo per gli stati membri di notifica preventiva di ogni misura ritengano adottare
  • l’esclusione nell’articolo 4 dedicato alla riduzione dei consumi, del riferimento all’art. 11.
Direttiva sugli articoli monouso in plastica: il mondo del packaging chiede garanzie ultima modifica: 2018-11-23T13:33:18+00:00 da Redazione