macchine automatiche per il packaging

Italia chiude bene il 2016 ma nel primo trimestre del 2017 fa molto meglio: le nostre macchine automatiche per il packaging generano nuovi posti di lavoro

Ottime notizie per il comparto macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio del packaging. La chiusura di un ottimo 2016 con una crescita del fatturato del 6,6% fa da cornice a un 2017 che nel primo trimestre supera ogni aspettativa con un + 12%, secondo i dati UCIMA.

Un momento carico di futuro per l’Italia, apprezzata e riconosciuta a livello mondalie come un’eccellenza nel comparto macchine automatiche per il packaging. Si tratta di un mercato  che ci vede protagonisti assoluti insieme alla Germania, che abbiamo superato nelle percentuali di crescita del fatturato nel 2016, per noi caratterizzato da una quota di export pari all’80%.

Bene anche sul fronte interno, il 2016 si è chiuso con + 10,4% mentre in questo primo trimestre 2017, siamo a quota + 6,5% (contro il 13% di export). Sembra peraltro non determinante sul trend interno, la presenza degli incentivi del piano industria 4.0.

Macchine automatiche per il packaging confezionamento e imballaggioLe attese future per il comparto

Ottimismo e buone aspettative su tutti i mercati, interno ed estero, la crescita per i prossimi tre anni è stimata intorno al + 5% ed è una previsione che non tradisce nè dubbi nè incertezze.  Non è un caso osservano gli addetti ai lavori che sia tornata a salire anche l’occupazione nel comparto, con un + 6,3% di nuove assunzioni nel 2016. Questo dato è di grande interesse e positività perchè testimonia non solo la crescita ma anche la percezione di una ritrovata stabilità e fiducia da parte delle aziende stesse.

C’è una forte consapevolezza di una professionlità forte, in grado di fronteggiare le sfide del mercato e l’avanzare di nuove realtà competitive,  è il caso del mercato Cinese.

E nella visione del futuro ben si collocano anche le nostre peculiarità come una parcellizzazione forte e inusuale sia in Europa sia a livello internazionale, delle aziende. Con una squadra composta da poco più di 600 aziende, circa il doppio di quelle Tedesche abbiamo microrealtà impensabili altrove, ma che nel nostro caso rappresentano preziose nicchie di specializzazione.

Macchine automatiche per il packaging: l’Italia cresce e si assume di più ultima modifica: 2017-07-03T13:21:46+02:00 da Valeria Cei