Materiali e tecnologie per il packaging

La ricerca per il futuro del packaging: materiali e tecnologie sostenibili nei progetti dell’Università di Bologna

L’Università di Bologna racconta l’impegno nella mesa a punto di nuovi materiali e tecnologie per il packaging.  FARETE è la prestigiosa vetrina scelta per comunicare lo stato di avanzamento di sei progetti di ricerca industriale co-finanziati dal Fondo Europeo di sviluppo regionale Por Fesr 2014-2020 della Regione Emilia-Romagna e coordinata dai  Centri Interdipartimentali di Ricerca Industriale dell’Università di Bologna.

L’evoluzione passa attraverso la sostenibilità, questo il filo conduttore che lega le sei linee di ricerca fra le quali due espressamente dedicate al packaging. Ma scendiamo nel dettaglio e vediamo cosa verrà presentato domani durante i workshop di FARETE.

SINERGIE : il primo dei sei progetti UNIBO, si occupa dello svilupppo di nuove tecnologie per il packaging e in particolare della progettazione di macchine adattive, intelligenti a ridotto impatto ambientale. L’obiettivo è lo sviluppo di soluzioni ad elevata automazione per macchine in grado di essere riconfigurate in tempi particolarmente rapidi, dotate di soluzioni, per la parte sensoristica e attuativa, di ultima generazione. Sistemi integrati hardware/software in grado di garantire la massima resa nella movimentazione a dinamica elevata delle macchine per il packaging.

MicroEmiRo : il secondo progetto ad essere presentato è volto a introdurre significative innovazioni nell’industria agro-alimentare partendo dal potenziale tecnologico e dalle caratteristiche della biodiversità delle collezioni microbiche del territorio. Si indaga la possibilità di utilizzare alcuni microrganismi come agenti fermentativi in grado d’intervenire in modo positivo sulla “shelf live” del prodotto alimentare fresco. Alla base del progetto di ricerca la possibilità di mantenere inalterati il valore nutritivo e le caratteristiche organolettiche degli alimenti, all’interno di un processo produttivo sostenibile.

Materiali e tecnologie per il packagingEcoPackLab : terzo progetto ad essere discusso e secondo riguardante i materiali e le tecnologie per il packaging. Con EcoPackLab si studia la messa a punto di un nuovo sistema di packaging sostenibile in grado di migliorare il livello di conservazione degli alimenti. Il progetto vuole realizzare un laboratorio pilota che si occupi della messa a punto di nuovi imballaggi flessibili biodegradabili.

Lo sviluppo di questa linea di ricerca che coinvolge aspetti come qualità, sicurezza ed efficienza logistica, è reso possibile dallo spessore tecnologico di  due laboratori e da filiere industriali disponibili a condividere con l’economia regionale le loro competenze trasversali per i diversi ambiti del food packaging.

Food Crossing District : quarto progetto UNIBO che si avvale di tecnologie a ridotto impatto ambientale per il riutilizzo di sottoprodotti provenienti dal’industria agroalimentare.

Time: quinto progetto ad essere presentato, incentrato sullo sviluppo di un sistema tecnologico specifico e completo destinato ai veicoli elettrici. Pensato per essere adattato sia su mezzi nuovi sia su quelli già esistenti, vede la maesa a punto di sistemi tecnologici altamente evoluti.

Step By Step: sesto ed ultimo progetto UNIBO si occupa della messa a punto di nuove terapie per il trattamento delle lesioni neurologiche acute.  Farmaci, strumenti e dispositivi impiantabili in sede chirurgica, oltre allo studio di un nuovo sistema di misurazione del percorso riabilitativo.

A propostito di FARETE

Apre oggi i battenti la sesta edizione di FARETE, l’evento organizzato da Confindustria Emilia che ospita le realtà produttive più importanti e i servizi del territorio. Presenti circa 700 aziende interessate allo sviluppo di nuove opportunità di business. La due giorni di FARETE,  6 e 7 settembre,  sarà animata da 1000 stand espositivi e 87 workshop tematici per l’approndimento e la comunicazione di contenuti rilevanti per il settore industria.

Materiali e tecnologie per il packaging: Unibo fa il punto a FARETE ultima modifica: 2017-09-06T14:00:51+00:00 da Redazione