nuovo pack in materiale biodegradabile e computabile per just eat

Pronti a debuttare a maggio con contenitori bodegradabili e compostabili per i prodotti commercializzati nei ristoranti del marchio

Il nuovo packaging di Just Eat, azienda che nell’ambito del food delivery non necessita certo di presentazioni è sempre più green; al debutto con i nuovi packaging in materiali biodegradabili.

Il grass paper è il materiale protagonista della nuova gamma di imballaggi destinati ad alimenti caldi e freddi. Elementi costitutivi polpa di cellulosa, carta erbacea naturale e scarti di canna da zucchero per imballaggi dalle ottime prestazioni a contatto con alimenti anche con buona percentuale di sostanze grasse ed oleose.

Panini, piadine e kebab, ma anche patatine, zuppe e insalate arriveranno sulle nostre tavole in contenitori di nuova generazione, all’avanguardia sul fronte della sostenibilità ambientale. La composizione naturale e l’assenza di sostanze sbiancanti e prodotti chimici renderanno i nuovi pack certificati con l’idoneità per alimenti Food Save, biodegradabili e compostabili in 15 giorni circa.

Questa nuova adozione è parte delle numerose iniziative che l’azienda adotta ormai da anni nell’ottica di una maggior attenzione alle politiche ambientali e contro lo spreco alimentare. Solo due mesi fa sul mercato britannico ha lanciato delle soluzioni di confezionamento realizzate in cartone composto da polpa di alberi ed erba, rivestiti di alghe marine e privi di additivi sintetici.

Materiali biodegradabili e riciclabili: il grass paper per il pack di Just Eat ultima modifica: 2020-04-24T08:15:00+02:00 da Valeria Cei