Poplast intesa con Eos per nuovo polo sul green packaging

Green Arrow Capital acquisice Poplast da Eos Investment Management

Quando puntare sul green packaging significa aggregare società attive nel converting di packaging flessibile, caratterizzate dall’utilizzo di materiali riciclabili, compostabili ed innovativi.

E’ l’obiettivo del fondo Green Arrow Private Equity 3, che tramite Green Arrow Capital SGR – operatore italiano indipendente attivo negli investimenti alternativi-  ha annunciato il perfezionamento dell’operazione di investimento nel Gruppo Poplast.

Investimento consistito nell’acquisizione della quota di maggioranza dalla società inglese di gestione di fondi di investimento alternativi EOS Investment Management (società indipendente di gestione di fondi di investimento alternativi di diritto lussemburghese) e dai soci operativi, reinvestitori.

Il Gruppo, che ha chiuso il 2018 con un giro d’affari di circa Euro 63 milioni ed un EBITDA di circa Euro 10 milioni, ha sede produttiva in Italia a Castel San Giovanni (Piacenza) e a Lamporecchio (Pistoia), i mercati di sbocco sono sia nazionali sia esteri e coinvolgono in particolare l’industria alimentare.

La filiera produttiva è di largo respiro: dalle fasi di stampa, accoppiamento, laminazione, al taglio di film flessibile realizzato con materiale riciclabile, compostabile e di carta, che viene utilizzato nel confezionamento di prodotti alimentari, del tissue e del settore industriale. Due le tecnologie di stampa innovative utilizzate: stampa flexografica e rotocalco/incavografica.

Ai risultati del Gruppo, sottolinea una nota, ha contribuito anche il business model basato su massima flessibilità e servizio al cliente, che si tramuta in delivery times dimezzati rispetto alla media dei competitors attivi sul mercato, raggiungendo dunque una maggiore marginalità e un posizionamento competitivo.

Poplast è stata protagonista di importanti investimenti per la realizzazione di materiali ecosostenibili, biodegradabili e compostabili, tanto che è stata più volte premiata e definita un caso scuola indiscusso del settore.

Nel 2018 Poplast ha partecipato al Made Awards, categoria Innovation Packaging 2018, vincendo il progetto Film emballage Bio source et compostable per il film più̀ naturale ed ecologico mai realizzato.

Nel 2019 si è aggiudicata il Premio Grande Industria per la sua crescita esponenziale. Nata nel 1975 come produttrice di buste in plastica per negozi; nel 1985 orienta il proprio sviluppo produttivo all’imballaggio flessibile, specializzandosi nel packaging alimentare. Oggi, grazie a EOS IM, si pone tra i primi 5 converter d’imballaggio flessibile alimentare in Italia e opera in un complesso aziendale di 28.500 m2 di cui 18.000 coperti.

Dulcis in fundo, sempre nell’ambito del miglior materiale a barriera, idoneo al riciclo, è in competizione per l’Oscar dell’Imballaggio, contest promosso dall’Istituto Italiano Imballaggio che, dal 1957, premia i migliori packaging progettati in Italia o commercializzati sul territorio nazionale.

Per il management di Poplast, Carlo Callegari, Pierangelo Fantoni e Fabio Firenzuoli, “grazie all’intesa strategica con Green Arrow Capital, il nostro Gruppo potrà proseguire nell’ambizioso percorso di crescita e consolidamento sui mercati interni e internazionali, anche attraverso acquisizioni in chiave opportunistica, sviluppando un’offerta sempre più innovativa e sostenibile.”

In un’ottica di aggregazione, l’investimento nel Gruppo Poplast è il nono all’insegna della ecosostenibilità per il Fondo 3 perfezionato dal team di Private Equity di Green Arrow Capital.

Green Arrow Capital acquisice Poplast da Eos Investment Management per creare il primo polo in  Italia che si occuperà di green packaging.

“Siamo molto soddisfatti della realizzazione di questa nuova operazione – ha dichiarato Daniele Camponeschi, Founding Partner di Green Arrow Capital e CIO della SGR – che rappresenta il primo esempio di quella che sarà poi la strategia di investimento anche del quarto fondo: investimenti in aziende sane che rispettino i principi ESG, con un forte management team, in grado di gestire operazioni di business integration importanti per poter affrontare exit su financial sponsor pan-europe o trade buyer internazionali.

Con Poplast il Fondo raggiunge oltre il 70% di richiamato sul commitment complessivo, permettendoci così di preparare il lancio del nostro quarto fondo di private equity. Il portafoglio si completa dunque di un nuovo «campione» del Made in Italy, un’azienda virtuosa con un modello di business distintivo e dal carattere innovativo e green.”

Monica Dall’Olio

Green packaging: lanciato primo polo in Italia ultima modifica: 2020-01-08T13:02:00+01:00 da Redazione