produzione etichette adesive

Eurolabel: specializzati nella produzione di etichette adesive ci raccontano le nuove tendenze nel mondo cosmetico

In esposizione a Cosmoprof abbiamo incontrato Eurolabel, azienda specializzata nella produzione di etichette e sleeve per il comparto cosmetico; a loro abbiamo chiesto quale clima si respiri e quali siano le esigenze più stringenti legate all’etichettatura e marcatura dei prodotti.

I numeri descrivono il mercato cosmetico come un settore in salute e pieno di vitalità.  Il 2017 si è chiuso confermando le attese della vigilia, con una crescita complessiva dell’intero comparto e un fatturato prossimo agli 11 miliardi di euro. Bene sia il mercato interno sia il valore dell’export che continua ad essere la voce più rilevante delle due. È un settore che si evolve rapidamente e che negli ultimi anni ha peraltro moltiplicato i canali di distribuzione, declinando le proprie potenzialità in modo via via sempre più articolato. Alla tradizionale profumeria, si affiancano le farmacie e parafarmacie, il settore erboristico, un importante presenza nella grande distribuzione, oltre ai centri estetici e ai saloni di bellezza.

In questo quadro assolutamente positivo e fluido, al settore dell’etichettatura e mercatura dei prodotti ci si rivolge con una molteplicità di richieste altrettanto evolute. Eurolabel in qualità di azienda specializzata nella produzione di etichette adesive, interpreta il momento attuale con una produzione caratterizzata da applicazioni tecnologiche di ultima generazione.

È questo l’elemento fondamentale della produzione aziendale, secondo quanto ci conferma Gabriele Ammollo, sales director dell’azienda Milanese,  mentre identifica quelli che sono attualmente i filoni di maggior interesse nell’anticontraffazione e nelle nuove tipologie di stampa. La tecnologia insomma è la chiave di volta attraverso la quale accompagnare l’evoluzione del prodotto cosmetico.

Etichette anticontraffazione: tecnologia RFID

La necessità di assicurare l’autenticità e l’unicità del prodotto cosmetico al consumatore da un lato, al produttore dall’altro, hanno portato allo sviluppo di importanti soluzioni con le etichette a radiofrequenza o etichette intelligenti. La tecnologia RFID, Radio Frequency Identification Device, ci spiega Gabriele Ammollo, consente l’applicazione di trasponder passivi, a etichette, cartellini o badge. La possibilità  di riconoscere, identificare e tracciare il prodotto viene così assicurata garantendo elevati standard di sicurezza, grazie di fatto a un segnale radio.

produzione etichette adesive RFID

Ma non solo, precisa Ammollo, la tecnologia RFID ha un potenziale notevolissimo; grazie a un chip, queste applicazioni, garantiscono un apporto all’organizzazione logistica determinante; aggiornano di fatto i flussi di entrata uscita e giacenza dei prodotti, inventariati in tempo reale. Volendo spingersi oltre, la possibilità di impiegare questo sistema per l’accesso a ulteriori informazioni relative al prodotto è un’altra possibilità che a livello applicativo è già realtà.

In questo senso afferma il direttore vendite di Eurolabel,  l’evoluzione tecnologica è stata senza dubbio più rapida di quanto non si siano velocemente evolute le proposte di design per valorizzarne l’impiego. Proprio le etichette intelligenti sarebbero un esempio emblematico della distanza, ora meno accentuata, fra proposte grafiche e soluzioni tecnologiche. E se complessivamente l’Italia rispetto ad altri paesi risulta più arretrata in tema di anticontraffazione, su queste tecnologie si concentra molto l’attenzione anche in considerazione della necessità di salvaguardare l’integrità e l’unicità del Made in Italy.

Le modalità di stampa nella produzione di etichette adesive e sleeve

Altro elemento innovativo rilevante è rappresentato dalle modalità di stampa che consentono in molti casi l’impiego di materiali innovativi.  Si stampa sui tubi e i laminati saltando l’etichetta; le nuove modalità di stampa sono in questo senso l’elemento che maggiormente consente libertà di personalizzazione.

Grazie ad apparecchiature sempre più efficienti le soluzioni proposte diventano combinate, elevato il numero di colori, fino a 10 nel caso di Eurolabel su un’unica etichetta. Colori e vernici nei progetti cosmetici regalano volentieri effetti raffinati e preziosi: perla, glitter, iridescenti, cangianti, oleografici o tridimensionali; come ci spiega Ammollo le soluzioni sposano il prodotto in modo molto efficiente.

Le proposte di design più innovative e interessanti giocano molto sulle etichette sleeve, pellicole aderentissime quasi indistinguibili dal materiale del packaging. Questa loro caratteristica le ha rese soluzioni d’eccellenza per packaging unici ma a tiratura illimitata. I materiali di realizzazione strizzano l’occhio all’ecofrendly.

E mentre si avvicendano i visitatori nello stand di Eurolabel, prima di salutarci Gabriele Ammollo a proposito di Cosmoprof, ci conferma il carattere internazionale della manifestazione, importante termometro di nuove tendenze e istanze ed eccellente opportunità per incontrare e coccolare i clienti di sempre.

Produzione etichette adesive e sleeve per i cosmetici: visti a Cosmoprof ultima modifica: 2018-03-20T14:12:33+02:00 da Redazione