Nimax non si ferma per l'emergenza Coronavirus

Oltre agli interventi di riparazione e manutenzione presso gli stabilimenti produttivi dei clienti, che continuano senza interruzione, Nimax mette a disposizione il suo sistema di assistenza da remoto

Nimax Spa, specializzata nelle soluzioni di marcatura, codifica, tracciabilità e nei sistemi di ispezione e controllo e labelling, rimane operativa nonostante l’emergenza coronavirus e il conseguente lockdown che ha interessato una vasta parte del tessuto economico italiano.

Questo anche perché molti dei clienti della società bolognese fanno parte della filiera agroalimentare e farmaceutica. Filiere “oggi più che mai fondamentali per il nostro Paese e che non possono assolutamente interrompere le loro attività – sottolineano alla Nimax – per questo motivo abbiamo deciso di restare aperti per garantire loro tutta l’assistenza necessaria.”

Continuano quindi senza interruzione tutti gli interventi di riparazione e manutenzione presso gli stabilimenti produttivi dei clienti, ma non solo e non necessariamente: l’azienda è infatti dotata di un sistema di assistenza da remoto all’avanguardia che consente ai tecnici specializzati la risoluzione a distanza di diverse problematiche. Ad esempio, il ripristino di eventuali fermi macchina dovuti a problemi software di sistemi di ispezione, codifica e marcatura fine linea. Il tutto evitando quindi la presenza di personale esterno sulle linee di produzione.

Nimax assicura inoltre il suo impegno anche per l’invio di ricambi e consumabili o di nuove attrezzature, sebbene non possa garantire che i tempi di consegna siano quelli ottimali a causa delle comprensibili difficoltà che sta incontrando il settore della logistica.

La prosecuzione delle attività viene consapevolmente portata avanti “prestando la massima attenzione alle indicazioni sanitarie fornite dalle autorità competenti per affrontare questa emergenza sanitaria, garantendo la salute dei nostri dipendenti e dei nostri clienti e quindi della collettività.”

A tal fine, Nimax ha comunicato di avere aderito al protocollo prescritto nelle istruzioni del Ministero della Sanità, mettendo in atto una serie di misure: agevolazione dello smartworkingmascherine e guanti in dotazione al team tecnico e a chi viene in contatto con persone esterne all’azienda; sanificazione periodica delle sedi di lavoro; gel igienizzanti in ogni ufficio a disposizione di coloro che svolgono il loro lavoro in sede; permanenza domiciliare preventiva di 15 giorni per chi presenta sintomi influenzali anche lievi o è entrato in contatto con persone transitate nelle zone rosse.

Le decisioni dell’azienda, che ha attivato un canale di comunicazione dedicato alla sicurezza – telefonico al numero 051.419.9163 o via mail all’indirizzo sicurezza@nimax.it, mentre nulla cambia per contattare i vari reparti ed uffici – sono state comunicate anche attraverso la rete, con la consueta presenza sui social media e su YouTube.

Monica dall’Olio

Emergenza Covid-19: Nimax garantisce continuità nell’assistenza e nei servizi di manutenzione ultima modifica: 2020-04-23T13:37:57+02:00 da Redazione