Bonus pubblicità

Prorogato il tempo di presentazione delle domande al 2 aprile 2024

Prorogato il termine di presentazione delle domande per il Bonus Pubblicità 2024, complici le festività Pasquali, le aziende hanno un’opportunità in più per sfruttare al meglio i loro investimenti pubblicitari. L’incentivo, esteso fino al 2 aprile 2024 dal Dipartimento per l’Editoria, offre un credito d’imposta sugli investimenti incrementali in campagne pubblicitarie, con l’obiettivo di potenziare la visibilità delle aziende e stimolare la crescita del settore editoriale. Ecco tutto ciò che c’è da sapere per approfittare di questa iniziativa.

Una Panoramica del Bonus Pubblicità 2024

L’articolo 57 bis del Decreto Legislativo n. 50/2017, convertito con modificazioni dalla Legge del 21 giugno 2017 n. 96, ha introdotto il cosiddetto Bonus Pubblicità. Questo beneficio fiscale consiste in un credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa e sulle emittenti radio-televisive, sia analogiche che digitali. Con le modifiche introdotte dall’articolo 25 bis del DL n. 17/2022, da quest’anno gli aventi diritto possono godere di un credito d’imposta pari al 75% del valore incrementale degli investimenti in campagne pubblicitarie, con un tetto massimo di spesa fissato a 30 milioni di euro. Ricordiamo che il beneficio è concesso fino all’esaurimento delle risorse disponibili, 30 milioni di euro, e nel rispetto dei regolamenti dell’Unione europea in materia di aiuti de minimis.

Destinatari del Bonus

Il Bonus Pubblicità è rivolto a imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali. Ad essere agevolabili sono gli investimenti in campagne pubblicitarie su giornali quotidiani e periodici, sia in formato cartaceo sia in formato digitale, regolarmente registrati presso il Roc e con direttore responsabile. Ricordiamo che un requisito fondamentale per accedere al bonus è dimostrare un incremento minimo dell’1% negli investimenti pubblicitari rispetto all’anno precedente.

Come Presentare la Domanda

Per accedere al bonus, le aziende devono presentare la domanda tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. Il processo richiede l’autenticazione attraverso SPID, CNS o CIE e la compilazione della richiesta nella sezione “Servizi per”, alla voce “Comunicare” dell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate. Il termine ultimo per la presentazione è stato prorogato al 2 aprile 2024.

Bonus Pubblicità 2024: vademecum ultima modifica: 2024-03-18T14:49:13+01:00 da Valeria Cei