Economia circolare il contributo di Hera ed Aliplast

Una collaborazione nata nel 2017 con l’ingresso in Aliplast del Gruppo Hera per un’integrazione di competenze che si concretizza in nuova efficienza per la rete di servizi

Li abbiamo incontrati a Packaging Speek Green protagonisti e testimoni di un’evoluzione di prodotti e servizi in ottica sostenibile decisamente all’avanguardia.

Aliplast da anni protagonista a livello internazionale nel riciclo dei materiali plastici è considerata una realtà produttiva determinante nella transizione verso un’economia circolare.  La storia di questa azienda può essere considerata a tutti gli effetti un modello industriale di successo, un esempio di integrazione di competenze e partnership sapienti che hanno determinato la qualità e l’entità di una crescita importante. 

Il Gruppo Hera, primo operatore italiano per il trattamento dei rifiuti, è una multiutility attiva anche nei settori idrico ed energia, in circa 350 Comuni di Emilia-Romagna, Marche, Triveneto, Toscana e Abruzzo.

Hera e Alisplast per l'economia circolare

La partnership fra queste due aziende siglata nata nel 2017, a valle dell’ingresso di Aliplast nel Gruppo Hera, ha permesso una condivisione di competenze e scenari fondamentale per l’evoluzione degli obiettivi di sostenibilità di entrambe le realtà, che si propongono così sul mercato con un elemento distintivo, unico e appartenente all’economia circolare. 

Una proposta fatta di soluzioni affidabili e integrate volte a completare e chiudere il cerchio virtuale della sostenibilità: dal ritiro e recupero dei rifiuti plastici derivanti dagli scarti e dagli sfridi di produzione, fino alla rigenerazione di nuovi prodotti. 

L’operazione che coinvolge Aliplast non è tuttavia la prima del genere per il Gruppo Hera. L’attenta scelta di partner strategici si inserisce nel piano di sviluppo che negli anni ha consentito alla multiutility e alla sua controllata Herambiente  un rapido raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità, consentendo di costruire e ampliare la proposta di un set completo di servizi e soluzioni efficienti per creare valore aziendale.

Aliplast per le sue specificità è stata fra l’altro uno degli elementi qualificanti per l’ammissione del Gruppo Hera nel programma internazionale CE100 della Fondazione Ellen MacArthur, che comprende le 100 realtà mondiali più rilevanti per l’impegno nella transizione verso un’economia circolare.

Chi è Aliplast e cosa fa oggi

Nasce nel 1982 e nell’arco di trent’anni diventa un’azienda leader nella produzione di film flessibili in PE, lastre in PET e polimeri rigenerati. Da sempre incline agli investimenti per l’innovazione e in ricerca e sviluppo, da azienda di servizi per la raccolta di rifiuti plastici amplia la propria offerta con la rigenerazione prima e con la produzione di manufatti e imballaggi in plastica riciclata poi. 

Fra i momenti fondamentali nell’evoluzione di Aliplast il riconoscimento del sistema PARI, Piano per la gestione Autonoma dei Rifiuti di Imballaggio, che rendono l’azienda del tutto svincolata dal sistema nazionale nella gestione, raccolta, recupero e riciclo dei propri imballaggi.

Aliplast è stata la prima azienda in Italia a raggiungere la piena integrazione nell’intero ciclo di vita della plastica e a rendersi completamente autonoma nella gestione del ciclo integrato.  

Il primo fra gli obiettivi fondamentali di Aliplast è trasformare i rifiuti in una risorsa rigenerata con prerogative e prestazioni equiparabili al prodotto vergine. La sostenibilità del ciclo di vita della plastica diventa essenziale per minimizzarne l’impatto ambientale e intorno a questa consapevolezza ruota la politica produttiva di Aliplast. 

Oggi presente in quattro Paesi d’Europa – Italia, Francia, Spagna e Polonia – Aliplast lavora 90 mila tonnellate di plastica in ingresso, altrettante di prodotti finiti/polimeri rigenerati in uscita. Ha raggiunto una percentuale di riciclo/recupero del 90% dei volumi lavorati; dà lavoro a 350 dipendenti e annovera circa 1000 clienti.  Si affidano a questa azienda i marchi più importanti del food & beverage, dell’home & personal care, dell’arredamento, del distretto italiano della ceramica e dell’industria dello pneumatico.

Aliplast ed HERA: protagonisti nella transizione verso un’economia circolare ultima modifica: 2020-04-07T16:52:35+02:00 da Valeria Cei